LOGIN

email
password

Registrati

Password dimenticata?

CARRELLO


CERCA

COLLANE



CRITICA ED INTERPRETAZIONE TESTUALE

<EM>Intus et in cute.<BR></EM>Palinsesti anatomici  Francesca Pagani
Intus et in cute.
Palinsesti anatomici
 
2010
ISBN: 978-88-96333-47-1
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff
Il saggio ripercorre le vicende dell'immaginario anatomico del Quattrocento alla contemporaneità, al fine di evidenziare i passaggi epistemologici inerenti alla raffigurazione del corpo umano, individuando nella struttura a palinsesto il presupposto della sua elaborazione visiva. Si va dunque dai suggestivi studi leonardeschi, ancora in parte tributari dell'immaginario dell'epoca, alle sofisticate rappresentazioni sei-settecentesche di Gamelin e d'Agoty fino alle rielaborazioni non più scientifiche ma artistiche di Bellmer, Cindy Sherman e Witkin
 
Francesca Pagani è dottore di ricerca in Teoria e Analisi del testo e insegna attualmente francese presso l'Università degli Studi di Bergamo. Si è occupata di poesia del Novecento, del romanzo settecentesco, in particolare di Bibiena, di cui sta curando l'edizione delle opere complete.

Cyborg e dintorni: Le formule della fantascienza  Francesca Guidotti
Cyborg e dintorni: Le formule della fantascienza 
2003
ISBN: 978-88-87445-38-1
  • Libro: 15.00€
Come tutti i generi popolari, la fantascienza si definisce e si costruisce intorno alle sue formule. La stereotipia fantascientifica, continuamente plasmata e rimodellata dalle dinamiche della cultura, è luogo di potenziali contraddizioni, recuperabili attraverso uno specifico addestramento dello sguardo critico. Esaminando le opere che rideclinano i motivi del robot e del cyborg in diversi momenti e contesti si osserva un percorso di trasformazione della formula che ne evidenzia la solidità e la duttilità, la capacità di codificare, ma anche e soprattutto di rimodellare le regole del genere.

Ecfrasi musicali<br>Parola e suono nel Romanticismo europeo<br>  a cura di Raul Calzoni e Marco Sirtori
Ecfrasi musicali
Parola e suono nel Romanticismo europeo
 
2013
ISBN: 978-88-6642-135-1
  • Libro: 19.00€
Il volume propone un'analisi intermediale e interdisciplinare del rapporto fra parola e suono nella letteratura romantica francese, italiana, russa e tedesca, muovendo dalla categoria ermeneutica dell' "ecfrasi musicale", che sinora ha avuto limitati riscontri nella critica letteraria. Se applicata al testo, essa si dimostra capace di dischiudere prospettive interpretative che superano la mera constatazione della sussistenza di una "reciproca illuminazione" fra l'arte dei suoni e quella della parola


Forgotten Paths: Etymology and the Allegorical Mindset  Davide Del Bello
Forgotten Paths: Etymology and the Allegorical Mindset 
2005
ISBN: 978-88-87445-72-5
  • Libro: 15.50€
Molto è stato scritto sull’allegoria come modalità di conoscenza, ma una funzione analoga storicamente individuabile nell’etimologia pre-scientifica rimane perlopiù insondata. Il presente volume percorre testi classici, medievali e rinascimentali nel tentativo di tracciare collegamenti tra modalità di argomentazione e di pensiero modellate su etimologia e allegoria. Questa ricerca si propone di mettere a fuoco i contorni della figura etymologica nel suo rapporto con l’allegoria; di rivalutare l’etimologia classico medievale come strumento cognitivo ad alta valenza euristica, e di far luce sulla persistenza di un modus operandi etimologico-allegorico dal tardo illuminismo fino al postmoderno.

Jacques Lacan: Arte linguaggio desiderio  Giovanni Bottiroli
Jacques Lacan: Arte linguaggio desiderio 
2002
ISBN: 978-88-87445-27-5
  • Libro: 16.00€
La psicoanalisi trova nelle divisioni il proprio oggetto, la propria logica. Soggetto e mente son divisi: quest’idea ha reso possibile la costruzione di un insieme di strumenti e tecniche, ma i suoi effetti filosofici non sono sufficientemente elaborati. Nel “ritorno a Freud” di Lacan, la tesi “l’inconscio è strutturato come un linguaggio” e la teoria dei registri contenevano una precisa indicazione filosofica: il riconoscimento di scissioni nel linguaggio. I registri lacaniani vengono qui indagati mediante i regimi di senso. Dal soggetto diviso alla semantica divisa; dai regimi di senso a una concezione modale della verità; per comprendere la rivoluzione di Freud, e di Lacan, occorre una teoria delle modalità, divenute flessibili.

L'immaginario del collezionismo  Elisabetta De Toni
L'immaginario del collezionismo 
2010
ISBN: 978-88-96333-39-6
  • Libro: 25.00€

L’immaginario del collezionismo si propone di ripercorrere, dal Quattrocento, il sorgere e lo svilupparsi di un’idea di collezione che giunge fino ai giorni nostri.

A partire dalla concezione dello studiolo, come guscio protettivo in cui raccogliere il mondo, per arrivare alla camera delle meraviglie, serbatoio dell’immaginario collettivo per tutti i secoli successivi, nel tentativo di creare un dialogo fra arte e natura e fra saperi differenti, il collezionismo trova infine nell’ideologia delle Esposizioni Universali, che tentano di coniugare il meraviglioso alle merci, il suo esito più esasperato. Il testo è corredato da una vastissima esemplificazione iconografica che evidenzia la ricchezza del percorso sviluppato nel saggio introduttivo. Ogni immagine si accompagna ad una scheda che fa riferimento al vasto apparato bibliografico di cui il volume si è avvalso

 

Elisabetta De Toni, laureata in Filosofia e in Lettere, frequenta il dottorato in Teoria ed Analisi del Testo dell’Università degli Studi di Bergamo




La voce scritta: Laboratorio sulle strutture della fiaba e della letteratura infantile fra tradizione e modernità  Matilde Dillon Wanke (a cura di)
La voce scritta: Laboratorio sulle strutture della fiaba e della letteratura infantile fra tradizione e modernità 
2003
ISBN: 978-88-87445-53-4
  • Libro: 19.00€
Questo libro, che raccoglie studi sul fiabesco e su aspetti meno noti della letteratura per l’infanzia, è un genere nuovo nella produzione di cultura che esce dalle università. È il risultato del lavoro di aspiranti-studiose, che hanno elaborato in forma saggistica i capitoli originali delle loro tesi di laurea. L’effetto nuovo per il lettore sarà quello di restare irretito nel “fantastico” di un laboratorio critico, scaturito da discipline, metodi e competenze diverse, e frutto di un inedito intreccio di serietà e di ingenuo entusiasmo.

Leadership ad arte<BR>un percorso di lettura non convenzionale tra i ritratti di personaggi illustri e storie esemplari  Fernando Noris
Leadership ad arte
un percorso di lettura non convenzionale tra i ritratti di personaggi illustri e storie esemplari
 
2008
ISBN: 978-88-95184-87-6
  • Libro: 22.00€
Il volume nasce per iniziativa del Club Aziende SdM, in occasione del terzo anno di attività.Il volume presenta le varie sfaccettature del concetto di leadership mediante numerosi dipinti. I dipinti, che mostrano altrettanti personaggi illustri, vengono reinterpretati e vanno ad acquisire una nuova significazione. Il concetto stesso di leader viene analizzato in ogni sua differente sfaccettatura: dal leader autorevole a quello autoritario, dal  condottiero all'uomo di cultura, dal discente al docente.

L'autore, Fernando Noris, è storico dell'arte, autore di numerosi volumi e consulente dal 2001 per le iniziative artistiche della Provincia di Bergamo.


Libri e scritture nel Mondo Antico - Volume I<br>La riscoperta dei testi mesopotamici<br>  Giorgio Mirandola
Libri e scritture nel Mondo Antico - Volume I
La riscoperta dei testi mesopotamici
 
2012
ISBN: 978-88-6642-100-9
  • Libro: 28.00€

Quest’opera non è un manuale di archeologia, e neppure un trattato di linguistica. E’ uno studio storico, il primo tassello di un lavoro idealmente molto più ampio, dedicato alla nascita e allo sviluppo dell’oggetto materiale che comunemente definiamo “libro”. Sono necessari alcuni chiarimenti. L’uomo si distingue dagli altri animali soprattutto per la sua capacità di possedere conoscenze e idee che tendono ad accumularsi, formando il patrimonio culturale di ogni individuo.
L’uomo non solo possiede conoscenze e idee, ma sa anche comunicarle, e “inventa” gli strumenti della comunicazione. Che si svolge essenzialmente in tre modi: con il gesto, con suoni, o attraverso oggetti. Gesto e suono richiedono però che chi comunica e chi riceve la comunicazione siano in contatto fisico e hanno inoltre una durata limitata nel tempo. Per superare ogni vincolo di spazio e tempo la comunicazione deve essere affidata a qualcosa di permanente, cioè a un oggetto. Ci sono allora due possibilità: ricorrere a un disegno, oppure a un codice concordato in precedenza. Alla prima categoria appartengono, oltre ai disegni, tutti i tipi di pittogrammi, alla seconda le scritture vere e proprie. Il presupposto – o se si vuole la tesi – di tutte le nostre analisi è che l’oggetto a cui l’uomo affida la propria comunicazione non è neutrale rispetto alla comunicazione stessa, ma la influenza e spesso la determina in modo forte. La comunicazione avviene in tre fasi: - la fabbricazione dell’oggetto (scrittura) - l’esistenza dell’oggetto indipendentemente dall’uomo (conservazione) - la ricezione dell’oggetto (lettura) E’ abbastanza evidente che la tipologia dell’oggetto influenza la scrittura. E’ evidente anche l’importanza della conservazione. Anche la lettura dipende dalla forma materiale del “libro”. Oggi la lettura di “metatesti” su computer sta abituandoci a procedere in modo non lineare: sarà capitato a tutti di partire alla ricerca di un’informazione, poi trovare un link che conduce a un altro sito che incuriosisce, e così di seguito, sino a dimenticare completamente lo scopo per cui ci si era messi al lavoro. Questa bivalenza dell’oggetto libro è evidente sin dagli inizi: da una parte esso è un passivo veicolo di informazioni, dall’altra, nel momento stesso in cui rende possibile l’informazione, la stimola e attivamente la determina. Esaminare i complessi rapporti che il libro in quanto oggetto rese possibili nel mondo antico tra chi scriveva e chi leggeva è lo scopo di questo lavoro.


Libri e scritture nel mondo antico Volume II<br>Le scritture cuneiformi<br>  Giorgio Mirandola
Libri e scritture nel mondo antico Volume II
Le scritture cuneiformi
 
2014
ISBN: 978-88-6642-169-6
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff

Medusa: La fascinazione irriducibile dell’altro  Sara Damiani
Medusa: La fascinazione irriducibile dell’altro 
2001
ISBN: 978-88-87445-12-1
  • Libro: 16.00€
Il saggio illustra la straordinaria ricchezza simbolica del mito di Medusa ripercorrendo la storia delle sue metamorfosi figurative, plastiche e testuali dalle origini greche sino alla contemporaneità, ed esplorando di volta in volta le forme del perturbante incarnate nel volto di Medusa. Ne emerge un quadro complesso e variegato, in cui la fascinazione irriducibile dello sguardo di Medusa diviene emblema stesso del confronto con l’alterità, lo specchio in cui ogni epoca vede il proprio riflesso mostruoso.

Metamorfosi della Rete: Analisi socio-semiotiche sul Web che cambia  Alessandro Perissinotto
Metamorfosi della Rete: Analisi socio-semiotiche sul Web che cambia 
2001
ISBN: 978-88-87445-15-2
  • Libro: 9.80€
Le metamorfosi della Rete sono i profondi cambiamenti che si stanno determinando all’interno del Web, ma anche le trasformazioni che il nuovo mezzo introduce nella comunicazione, nella cultura, nel potere e nell’agire quotidiano, in una parola, nella società. Avvalendosi degli strumenti della semiotica e della sociologia della comunicazione, il presente lavoro intende analizzare due fenomeni che, per il fatto di aver coinvolto negli ultimi mesi del 2000 grandi masse di utenti, sono diventati di grande attualità: i portali e l’usabilità della Rete. Il testo pone questioni in ordine sparso, ma legate da un filo conduttore: lo studio dei fenomeni Web nella loro evoluzione.

Problemi del personaggio  Giovanni Bottiroli (a cura di)
Problemi del personaggio 
2001
ISBN: 978-88-87445-17-6
  • Libro: 16.00€
Per la teoria letteraria, i problemi legati alla nozione di personaggio sono tra i più difficili da affrontare. Qual è l’identità del personaggio? come viene costruita? quali sono i suoi confini e le sue possibilità di trasformazione all’interno del testo? Da questi interrogativi è nato un volume ricco di analisi testuali, e con nuove proposte teoriche.

S. Agostino: l’uomo, il pensatore, il pastore  Giuseppe Bertagna
S. Agostino: l’uomo, il pensatore, il pastore 
2004
ISBN: 978-88-87445-62-6
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff
Agostino nacque in Africa. Se ne andò per incontrare la cultura di Roma. Trovò Ambrogio e il cristianesimo. Così rinnovato, tornò da dove era partito, e cambiò non solo la sua terra, ma, con le sue opere e le sue sensibilità, la cultura e la spiritualità dell’intero occidente. La Facoltà di lettere e filosofia, in occasione del trasferimento dei corsi nell’ex convento animato per secoli dalla presenza dei frati agostiniani, studiando Agostino, il suo pensiero, le sue azioni, ha voluto offrire a tutti i docenti e studenti un’occasione per riscoprire questo grande “uomo di cultura”, Padre e Dottore della Chiesa.

Vittorio Sereni, Andrea Zanzotto, Giovanni Giudici. Un’indagine retorica  Laura Neri
Vittorio Sereni, Andrea Zanzotto, Giovanni Giudici. Un’indagine retorica 
2000
ISBN: 978-88-87445-09-1
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff
La retorica è uno strumento di indagine e di analisi testuale che mostra il proprio valore nell’atto di comunicazione che la fa esistere. Questi sono i presupposti dai quali il libro prende avvio, per sviluppare un discorso che oltrepassi le sterili classificazioni entro le quali tale disciplina è stata a lungo relegata; l’obiettivo è quello di recuperare la funzionalità di un sistema complesso e articolato.