LOGIN

email
password

Register

Password forgotten?

CART


SEARCH

SERIES


Let's See What We Have Here


INGEGNERIA

 Electronic outsourcing<BR>Tecnologie e Strategie di Globalizzazione  Lucio Cassia
 Electronic outsourcing
Tecnologie e Strategie di Globalizzazione
 
2008
ISBN: 978-88-95184-68-5
  • Libro: 28.00€
Outsourcing è il termine mediante il quale si descrive il processo di approvvigionamento esterno, con cui un’impresa delega alcune delle proprie attività, considerate di rilevanza non strategica, ad aziende esterne. Il fenomeno dell’outsourcing ha evidenziato uno sviluppo significativo contestualmente all’apertura dei mercati e alla globalizzazione economica che hanno caratterizzato l’esordio del nuovo millennio. Attualmente, tecnologie progressivamente più complesse e a maggior contenuto di intelligenza sono oggetto di outsourcing. In questo contesto, l’Electronics Outsourcing, ovvero l’esternalizzazione di tecnologie elettroniche, assume rilevanti connotazioni di natura strategica ed è tale da aver dato origine in pochi anni ad un nuovo settore industriale, la cui dimensione è così ampia da comprendere alcune tra le più grandi imprese mondiali in termini di entità dei ricavi e numero di dipendenti. Questo libro ha l’obiettivo di fornire un’in­terpretazione strategica del fenomeno dell’Electronics Outsourcing; intende inoltre esplorare la relazione tra percorsi di crescita e processi di esternalizzazione, in particolare di natura tecnologica elettronica. Una descrizione sistematica del settore ne evidenzia le tendenze, tramite le quali sono proposte alcune ipotesi di sviluppo dei modelli di competizione globale. Sono menzionate oltre 200 imprese la cui azione si dispiega lungo la filiera elettronica; le informazioni quantitative, provenienti da 50 diversi database e sorgenti di dati, sono espresse in circa 150 tra figure e tabelle. Il libro è destinato a coloro, accademici e studiosi, che osservano e analizzano i modelli di crescita strategica delle imprese e l’interazione con l’innovazione tecnologica, e a coloro, imprenditori e professionisti, che sono coinvolti nelle decisioni imprenditoriali per la definizione delle strategie competitive nei processi di globalizzazione.

Architettura  dell’architettura<br />
Aldo  Rossi e il primato della realtà<br />Seconda edizione  Attilio Pizzigoni
Architettura dell’architettura
Aldo Rossi e il primato della realtà
Seconda edizione
 
2007
ISBN: 978-88-95184-39-5
  • Libro: 14.00€
Questo libro raccoglie e riorganizza in modo organico le lezioni tenute da Attilio Pizzigoni presso la Facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano e successivamente rielaborate nel­l’insegnamento tenuto presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bergamo. Strutturate su cinque capitoli, le lezioni vogliono tracciare una strada per affrontare le questioni teoriche e compositive della progettazione architettonica: la tendenza, la rappresentazione, la poetica e la tecnica.

Global Supply Chain Management In The Manifacturing Industry<br>  Ruggero Golini
Global Supply Chain Management In The Manifacturing Industry
 
2011
ISBN: 978-88-6642-016-3
  • Libro: 17.00€

This book highlights the importance of supply chain management, namely exchanging information and coordinating efforts with suppliers and customers, in order to support globalization strategies determined by companies. Globalization does not only refer to the act of selling all around the world, but also to sourcing and manufacturing on the global scale, and all of this needs to be coordinated flawlessly. As reported in the book, in the manufacturing industry more than 32% of companies source, manufacture and/or sell for more than 50% outside the continent they belong to. Within this context, this book provides a conceptualization of the above-mentioned phenomena and ends up with the guidelines considered to be useful for companies in supporting their globalization strategies. First of all, four different global supply chain models are identified. Next, for each model, the best investments in the supply chain that aim to improve performance are defined. Finally, the effect of contextual variables is taken into account, and, in particular, it shows that the structure of the supply chain from one end to another (also called the value chain) holds a crucial role. The results are supported by empirical data from an international survey (IMSS) and case studies in the electric motors industry.


Il cantiere del costruito<br>Bergamo e provincia 1948-2008  Monica Resmini
Il cantiere del costruito
Bergamo e provincia 1948-2008
 
2009
ISBN: 978-88-96333-05-1
  • Libro: 30.00€
Il volume esamina alcuni aspetti dell’evoluzione storica delle tecniche edilizie e del cantiere bergamasco, visti all’interno del processo di sviluppo che ha caratterizzato il settore edile italiano dal secondo dopoguerra a oggi.
Con la ripresa economica degli anni Cinquanta del secolo scorso, si mette in moto un rinnovamento tecnologico e strutturale dell’industria delle costruzioni che, nell’arco di pochi anni, sostituirà la tradizionale organizzazione produttiva. L’evoluzione e l’innovazione danno luogo a una serie di cambiamenti sia nel settore delle tecniche e dei materiali costruttivi, sia in quello delle macchine e delle procedure cantieristiche, avviando una nuova fase nella pianificazione logistica del cantiere.
Lentamente alle attrezzature tradizionali, si sono accostati, e poi sostituiti, elementi nuovi, riconducibili a una organizzazione delle fasi lavorative più razionale ed efficiente. Le operazioni di scavo, con le relative problematiche di trasporto dei materiali, le opere provvisionali come i ponteggi e le casseforme, le fasi di preparazione e posa del calcestruzzo, sono a loro volta connotate da una propria crescita.
Nel tracciare gli aspetti dell’apparato infrastrutturale bergamasco, la messa a punto del contesto tecnico-culturale di riferimento, evidenzia lo stretto legame tra la città di Bergamo e alcuni degli esponenti dell’ingegneria italiana impegnati presso l’Ismes (Istituto sperimentale modelli e strutture). La loro presenza ha fatto si che anche da noi, si potessero mettere a frutto gli esiti delle ricerche sul cemento armato in spessore sottile, applicati nella copertura di alcuni edifici degli anni Sessanta.
Anche nell’ambito dei materiali necessari alla realizzazione dei manufatti, si sono avuti nel corso degli anni notevoli cambiamenti, sebbene nella produzione degli inerti lo sviluppo tecnologico si possa considerare concluso alla fine degli anni Settanta; da questo momento in poi, i miglioramenti hanno riguardato le prestazioni ma non il principio di funzionamento. Analogamente, l’estrazione e la lavorazione delle pietre e del marmo, dotate di una lunga tradizione nella provincia bergamasca, si sono modificate impiegando strumenti meccanici che, oltre a facilitare le operazioni, hanno accorciato i tempi e la resa produttivi.

Imprenditorialità, Cambiamento e Crescita<br>  Lucio Cassia, Giorgio Nicola Filardo
Imprenditorialità, Cambiamento e Crescita
 
2011
ISBN: 978-88-6642-001-9
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff

“Ogni partecipante al processo imprenditoriale deve essere e sentirsi libero nella propria sfera d’azione. Questo è un discorso che fa riferimento al fondamentale concetto di cultura di impresa – una cultura che impegni non soltanto l’impresa nella formazione specifica professionale ma anche in una formazione molto più vasta, così da accendere nelle singole persone curiosità culturali di natura assai generale. E il testo di Lucio Cassia e Giorgio Nicola Filardo costituisce una esemplare e significativa testimonianza dalla quale trarre grandi insegnamenti volti soprattutto ai giovani – i futuri imprenditori di un domani non troppo lontano”.

Gianfranco Dioguardi
Professore Ordinario di Economia e Organizzazione Aziendale
Politecnico di Bari


Vi è un’intima relazione tra l’azione imprenditoriale e la crescita d’impresa, mediata dai fattori del cambiamento. La forza di questo legame è tale da erigere l’imprenditorialità a via principale, sebbene non esclusiva, per lo sviluppo delle imprese di qualsiasi dimensione, dalle piccole start-up alle grandi organizzazioni. Questa è la tesi sostenuta nel libro. L’imprenditore si configura come l’agente del cambiamento indispensabile e insostituibile sia nella fase di avvio di un’impresa, al fine di portare quella novità necessaria per intraprendere un cammino di crescita, sia nella fase di maturità avanzata, quando il settore e le condizioni esogene dominano considerevolmente l’evoluzione delle imprese, e l’imprenditorialità può creare lo spazio per il rinnovamento.

Il lavoro è strutturato a partire da un’intensa attività di raccolta e di analisi di articoli scientifici sul tema dell’imprenditorialità. Le considerazioni riportate attinenti alla relazione con la crescita dell’impresa traggono pertanto ispirazione dall’ampia discussione tra gli studiosi e i ricercatori.

Il libro è destinato a coloro, principalmente accademici e ricercatori, che studiano l’azione imprenditoriale e intendono approfondire le dinamiche sottostanti a un fenomeno così intrigante e determinante per la crescita dell’impresa e del sistema economico.


Lucio Cassia è docente di Strategic Management e Entrepreneurship e direttore del
CYFE-Center for Young and Family Enterprise dell’Università degli Studi di Bergamo.


Giorgio Nicola Filardo è assistente di ricerca del CYFE - Center for Young and Family Enterprise dell’Università degli Studi di Bergamo.



Innovation for bioengeneering<br>  a cura di Caterina Rizzi
Innovation for bioengeneering
 
2011
ISBN: 978-88-6642-010-1
Prodotto fuori catalogo.
Prego contattare staff

L'imprenditorialità<BR>pensiero, elementi, contesto   a cura di: Lucio Cassia - Matteo Kalchschmidt - Stefano Paleari
L'imprenditorialità
pensiero, elementi, contesto 
 
2009
ISBN: 978-88-95184-99-9
  • Libro: 35.00€
Che cosa è l’imprenditorialità? In che misura e con quali modalità l’attività imprenditoriale è correlata con lo sviluppo economico di un Paese? Quanto e come è determinante per la generazione e la diffusione dell’innovazione e del cambiamento? In che modo può essere favorita dal contesto esterno? Queste sono alcune delle domande che il libro intende affrontare.L’azione imprenditoriale appare un fenomeno ricco ed eterogeneo, e quindi complesso, e richiede una visione ampia e multidisciplinare. Il libro accoglie pertanto diversi contributi e punti di vista, dallo strategic management all’economia industriale, dall’economia dell’innovazione alla finanza, dall’organizzazione alle scienze sociali.L’intento è quello di fornire una rassegna dello stato della conoscenza sul fenomeno imprenditoriale e sui fattori ad esso correlati, cercando di valorizzare la “cultural diversity”che spesso caratterizza il divenire dell’azione e dei successi imprenditoriali. L’aggregazione dei contributi nelle varie sezioni del libro, se da un lato consente di evidenziare gli aspetti di convergenza tra i vari lavori, dall’altro vuole testimoniare in quanti modi differenti si possa dissertare sul tema dell’imprenditorialità e quanto ancora resti da scoprire. Il libro è destinato a coloro che intendono accostarsi alla ricerca sull’imprenditorialità e a chi è desideroso di comprendere la complessità e l’eterogeneità dell’agire imprenditoriale.

Statistical Monitoring for Environmental Engineering  Roberto Colombi, Alessandro Fassò
Statistical Monitoring for Environmental Engineering 
2002
ISBN: 978-88-87445-33-6
  • Libro: 15.50€
Questo volume contiene una serie di articoli scientifici sul monitoraggio statistico in campo ambientale discussi a Dalmine nel corso del Workshop "Statistical Monitoring for Environmental Engineering, 14 January 2002"