LOGIN

email
password

Registrati

Password dimenticata?

CARRELLO


CERCA

COLLANE


SCHEDA LIBRO


FORMAZIONE

Wild Flowers<BR>la Cultura della Biodiversità Titolo Wild Flowers
la Cultura della Biodiversità
Autore Edward Bent
Anno 2009
ISBN 978-88-96333-17-4
Dati 136
Collana Formazione - Formazione
Prezzo
  •  Libro: 19.00€
acquista_it  

Il libro è rivolto a tutte le persone che guardano con attenzione all'Ambiente, inclusi: studenti e docenti, botanici e naturalisti, escursionisti e guide, florovivaisti e paesaggisti, artisti e artigiani, ambientalisti ed ecologisti, amministratori pubblici dei Parchi naturali.

La pubblicazione ha ricevuto il patrocinio di: Regione Lombardia (Direzione Generale Sistemi Verdi e Paesaggio), Legambiente Onlus, WWF Italia ONG Onlus, FAB (Gruppo Flora Alpina Bergamasca), CAI (Club Alpino Italiano) di Bergamo. Commenti favorevoli sono stati ricevuti anche da: SBI (Società Botanica Italiana), Centro MIRT (Fondazione Minoprio), Museo Civico di Storia naturale di Milano, Liceoo Scientifico F LUssana di Bergamo.

E' un libro interessante che approfondisce l'argomento della biodiversità vegetale e può essere una risorsa preziosa per insegnanti e guide di escursioni naturalistiche. E' stato concepito per stimolare l'apprezzamento della natura attraverso un maggiore interesse e lo sviluppo del potere d'osservazione nell'educazione ambientale.

Viviamo già nella "green economy". E' un libro anche per i florovivaisti e paesaggisti professionisti. Potrebbe essere letto per ricercare informazioni e idee da utilizzare nella promozione, marketing e vendita di un assortimento di piante ornamentali oppure nel disegno e nella costruzione di giardini, cioè anticipando le preferenze dei consumatori, creando nuovi interessi e valore aggiunto in termini di: etichettatura, legende, segnalazioni, angoli espositivi ecologici, giardini o spazi verdi per migliorare la bodiversità.

E' un libro che cerca di sviluppare una visione olistica della natura attraverso il concetto che una pianta non può essere considerata un'entità biologica completa quando è separata dall'ambiente sopra e sotto il suolo e dalla vegetazione circostante.

E' un libro che suggerisce un approccio interrogativo verso il contrasto fra mondo scientifico e l'apprezzamento estetico, come espresso nei commenti del Prof. Germano Federici: "L'atteggiamento giusto con cui accostarsi alla natura non è il bisogno di capire tutto - almeno non subito nè prima di tutto - ma il dovere della gratitudine".

E' uno "slow Book" che può essere letto un capitolo alla vota, approfondendo argomenti e interrogativi, utilizzando la bibliografia suggerita- se il lettore ne avesse voglia - oppure godendo delle tante e belle immagini.

E' rigorosamente incentrato sulla vegetazione composta di piante erbacee spontanee, ma gli argomenti presentati sono rilevanti anche per la flora nella sua completezza.

In conclusione la conoscenza scientifica abbraccia l'apprezzamento estetico per portarci alla piena consapevolezza della natura che di conseguenza ci insegna l'importanza della biodiversità e le modalità per rispettarla e conservarla meglio.

indietro