LOGIN

email
password

Registrati

Password dimenticata?

CARRELLO


CERCA

COLLANE


SCHEDA LIBRO


STUDI PER BERGAMO

Lo sguardo della mano: Pratiche della località e antropologia della visione in una comunità montana lombarda Titolo Lo sguardo della mano: Pratiche della località e antropologia della visione in una comunità montana lombarda
Autore Cristina Grasseni
Anno 2003
ISBN 978-88-87445-37-4
Dati p. 256
Collana Studi per Bergamo - Studi per Bergamo
Prezzo
  •  Libro: 16.00€
acquista_it  

Basata su una ricerca etnografica in Valtaleggio, una valle delle Prealpi Orobie, questa investigazione propone un’analisi dei concetti di abilità, identità e località attraverso un ritratto puntuale di alcune pratiche esperte dei suoi allevatori. Lo sguardo della mano propone un approccio antropologico che sposta l’attenzione dalle idee alle pratiche, dalla cultura come testo alla cultura come processo di formazione in molteplici comunità di pratica, di messa in forma dell’identità tramite il saper fare. La ricerca visiva gioca qui un ruolo importante, attraverso l’analisi di diagrammi, poster, fotografie, video, mappe. La tesi è che l’abilità sia un luogo privilegiato della costruzione identitaria, un complesso di condivisione estetica, adesione etica, coinvolgimento emotivo organizzati attorno a strategie cognitive, percettive e corporee imbricate, al punto che l’appartenenza e l’identità si possano costruire attorno a specifici sguardi condivisi.

Cristina Grasseni è attualmente ricercatrice presso il Centro di Ricerca sull’Antropologia e l’Epistemologia della Complessità (CE.R.CO.) dell’Università degli Studi di Bergamo.
Dopo il conseguimento dell’M.Phil. a Cambridge in storia e filosofia della scienza e del Ph.D. a Manchester in antropologia culturale, ha curato con Francesco Ronzon la raccolta di scritti dell’antropologo Tim Ingold, Ecologia della Cultura (Meltemi, 2001) e prodotto il documentario Chi non lavora non fa l’amore (Granada Centre for Visual Anthropology, 1998).
Tra i saggi pubblicati si segnalano “Packaging skills”, in Commodifying everything, Taylor and Francis, 2003, “Video and ethnographic knowledge”, in Working images, Taylor and Francis, 2003, “Ein Unbeschriebener”, in Sammeln als Wissen, Wallstein, 2001, e “Il video documentario come rappresentazione etnografica”, in Etno-grafie: testi - oggetti - immagini, Meltemi, 2003.

indietro