LOGIN

email
password

Registrati

Password dimenticata?

CARRELLO


CERCA

COLLANE


SCHEDA LIBRO


RICERCA E STORIA

La letteratura post-keynesiana<br><<scuola di pensiero>> o <<tradizione di ricerca>>?<br> Titolo La letteratura post-keynesiana
<<scuola di pensiero>> o <<tradizione di ricerca>>?
Autore Guido Tortorella Esposito
Anno 2012
ISBN 978-88-6642-095-8, 978-88-6642-105-4(eBook)
Dati p. 170
Collana Ricerca e Storia - Ricerca e Storia
Prezzo
  •  Libro: 16.00€
  •  eBook: 8.00€
acquista_it  

Nell’ambito degli studi post-keynesiani, uno dei temi più controversi e dibattuti riguarda senza dubbio il problema dell’individuazione di un criterio soddisfacente, in grado di ricondurre l’ampia letteratura post-keynesiana alla categoria di scuola di pensiero.

Ricorrendo alla definizione di post keynesismo, secondo cui sono da considerasi post-keynesiani tutti coloro che si riconoscono negli insegnamenti di Keynes e che ne condividono l’obiettivo di costruire un paradigma teorico alternativo a quello neoclassico, con il presente lavoro si è cercato di individuare un criterio in grado di studiare la letteratura post-keynesiana in maniera unitaria non più in termini di scuola, quanto piuttosto sulla base degli elementi di convergenza tra i vari approcci che ad essa afferiscono, senza perdere di vista le loro specificità.

A tal fine è stato adottato il criterio delle tradizioni di ricerca di Larry Laudan, con l’obiettivo di rileggere la letteratura post-keynesiana in termini di tradizione di ricerca, individuando la base ontologica e metodologica comune ai vari filoni di pensiero ad essa afferenti, e di verificare, a partire da questa base teorica di riferimento, come si collocano gli schemi di teoria monetaria della produzione rispetto alla tradizione di ricerca individuata.

indietro